martedì 3 giugno 2008

Nucleare in Italy

In questi ultimi giorni si sta parlando del nucleare in Italia. Sinceramente non so perchè Scajola&Co. ignorino un referendum già fatto a riguardo, in cui il popolo ha votato contro.
Voglio pubblicare un video un po' forte e che consiglio di guardare solo a chi se la sente. Parla della più "famosa" catastrofe dovuta al nucleare:



Tanti sono i motivi che dovrebbero farci pensare riguardo l'attuazione del nucleare, primo fra tutti è quello dello stato attuale della tecnologia. Il governo infatti vuole costruire centrali di terza generazione che probabilmente opereranno fra 10-15 anni, periodo nel quale sarà prossima la 4° generazione di centrali sicure... un po' assurdo no? Inoltre se anche venisse attuato il progetto è stato dimostrato che le centrali coprirebbero al massimo il 7% di tutto il fabbisogno italiano... sempre un po' assurdo spendere una marea di soldi per questo, no? Come al solito siamo il fanalino di coda dei paesi sviluppati, in un mondo dove l'energia rinnovabile è la nuova frontiera. Giusto per dare un altro dato: in America, l'eneria eolica ha superato di gran lunga l'energia nucleare per quanto riguarda la produzione.
Un saluto a tutti, bye

5 commenti:

Steo ha detto...

Si sono daccordo. Secondo me quel referendum aveva poco senso, o meglio, l'opinione pubblica era shockata da quanto successo in russia, non ci si poteva aspettare un esito diverso. Però è anche vero che la francia ha le sue centrali se non erro proprio vicino al nostro confine...quanto cambia se esplodesse una di quelle? Noi compriamo la corrente da loro per non averle in casa, e poi ce le mettono sul confine...ha poco senso per me, tanto valeva farcene una nostra. E appunto, conveniva farcene una nostra all'epoca, ora sono daccordo anche io che ha poco senso, conviene puntare su eolica e solare, sopratutto per il privato.

Marco Sp ha detto...

propongo di impiantare una bella elica formato maxi per immagazzinare energia eolia ( prodotta dallo spostamento d'aria ) dietro il bel culone di santo!
le stime parlano del 97% di copertura...

Sospiro Mozzato ha detto...

Oramai non sono + utili, e poi dopo napoli mi immagino l'efficenza nello smaltire le scorie radioattive...

P.S.
Ho risposto nel mio post sugli animali.

Alberto ha detto...

Vedo che siamo tutti d'accordo, e visto l'ultimo avvenimento in Slovenia direi che il concetto è ancora più forte. Speriamo che quelle di Scajola restino solo parole e nient'altro.

Marco Sp ha detto...

IO FONDO IL MOVIMENTO PER L'ENERGIA "PULITA" PRODOTTA DA SANTOOOOO!!!!!

Refferer