giovedì 22 marzo 2007

Post alternativo

Stavo per scrivere il solito vomito di puttanate sull' oroscopo quando improvvisamente mi è venuto in mente di scrivere un post pseudoserioso. Oggi vorrei parlarvi di quanto è bello avere una vita piena, densa e colma di emozioni. E' da parecchio tempo ormai che non mi fermo più, sono mesi questi dove dormo circa 6 ore a notte al massimo(ma sono arrivato anche a 3 ore per 3 notti consecutive), sono arrivato a lavorare anche 15 ore in un giorno...eppure mi sveglio la mattina sorridendo e pensando alla giornata che verrà come una nuova opportunità di migliorarmi e di migliorare la mia vita. Sono sempre pieno di energia, di voglia di fare, vivere, sorridere, amare la vita che mi è stata data. Non riesco più ad arrabbiarmi (o quasi), mi butto in ogni cosa nuova, spendo più soldi di quanti ne abbia...ma se questo vuol dire vivere esperienze irripetibili, provare l'emozione di vedere un'amico dirti "grazie" ma col cuore, passare momenti indimenticabili che ti fanno riflettere su quanto spesso siamo noi stessi a creare la nostra realtà e quindi ad automutilarci pur di non affrontare le situazioni...allora dei soldi, del sonno, forse anche della salute non me ne frega veramente niente...
Vivere la vita al massimo, forzarsi e pretendere l'eccellenza da se stessi pur di raggiungere i propri obiettivi può sembrare da "superman"...da "montati"...forse anche da "ipocriti"...ma vi inviterei a riflettere su una cosa...come mai se incontrate due persone, una che ha fatto i vostri stessi studi che vi dice "ah io sono un grande, faccio un lavoro stupendo, mi pagano un casino, ho una donna da paura e tutto grazie a me" vi provoca quella strana sensazione di disagio...conosciuta ai più come "incazzo"....mentre un signore fuori dalla vostra vita che dice "io sono fiero di me stesso perchè mio figlio mi vuole bene, mi ha sempre rispettato, è educato e rispetta molto le regole, studia e lavora...sono proprio un bravo papà" vi provoca tutt'altra sensazione più vicina al "rispetto" o all' "ammirazione"?

...Pensateci un pò...

Spesso vedere altri raggiungere straordinari risultati dove noi non siamo riusciti ci fa male, e si finisce per scaricare la propria responsabilità del fallimento sugli altri....ed eccoci uscire fuori con frasi come "ma quello chi si crede di essre? Ti credo che lui è bravo e bello...con un papà con i soldi come il suo! E certo che lavora bene è stato fortunato a trovare lavoro!" facile cosi no?
Perchè invece di far salire il veleno nelle nostre vene non iniziamo a dirci "Cavolo...dovrei provare a chiedergli come ha fatto...magari mi isegna qualcosa che può aiutarmi a migliorare" .
Da mesi ormai la mia vita ha preso questa strada...cosa che mi ha permesso di vedere le cose in maniera totalmente diversa, da un'angolo diverso...portandomi a non vedere più problemi nella mia vita, ma solo opportunità...a non darmi più scuse se le cose vale la pena farle, anche se mi costa molto...ad essere felice ed estremamente orgoglioso di ogni piccolo risultato che ottengo durante la giornata...che sia un contratto firmato come oggi...o mia madre che mi dice "anche io ti voglio bene"...o anche aver superato un livello di quel videogioco che proprio non riuscivo a passare!!! Spesso si aspetta che siano gli altri a dirci "wow quanto sei bravo!"...si aspetta sempre che gli altri possano aiutarci, salvarci, ascoltarci o semplicemente ammirarci...ma se questo non siamo noi i primi a farlo con noi stessi non accadrà mai.

L'artefice di tutto questo? L'avvenimento che mi ha portato a cambiare in questo modo la mia vita?

Molti di voi lo sanno, ma vorrei che non lo scriveste nei commenti. Mi piacerebbe invece leggere spunti che avete apprezzato di questo intervento e che da oggi farete propri :)

Stefano

3 commenti:

Danilo ha detto...

Ciao Ste. Finalmente un bel post!
Ho capito già da un po' che stai vivendo a 1000, che hai finalmente trovato ciò che cercavi, il segreto (che segreto non è) per vivere. Sono davvero felice per te.
Io molte cose che hai scritto le ho capite da solo, sono quasi totalmente d'accordo con te.
Anch'io ho tutte le giornate piene, anch'io in media dormo 6/7 ore a notte, anch'io apprezzo tutto ciò che mi circonda (proprio ora è passata una collega davanti alla porta del mio ufficio salutandomi con un sorriso più grande di lei "Buongiorno Danilo", era sentito veramente, mi ha strappato un sorriso, ho pensato: che cara... le voglio proprio bene!) ora tu mi dirai, diglielo... vabbè! Hai ragione lo farò appena finisco il commento... ma che stavo dicendo? Ah si... l'unica cosa che mi ha un po lasciato perplesso è ciò che hai scritto riguardo la salute. Purtroppo non si vive solo per se stessi... Quando stai bene, quando sei felice, quando ti diverti, quando fai in modo che i tuoi genitori siano orgogliosi di te, quando stai a 1000, è tutto bello, arrivi a dire che non te ne frega di niente, neanche della salute. No Ste, non sono d'accordo. A quel punto va bene pure drogarsi, mi fa divertire, mi fa stare bene... NO!
Ti rendi una persona speciale, fai in modo che per gli altri conti veramente qualcosa e poi... e poi non te ne frega della tua salute? Non è giusto!
Forse non volevi dire questo, lo so, ti conosco, allora rettifica ciò che hai scritto! :-)

E per chiudere e farti felice dico che TU hai scoperto tutto questo al corso EUREKA, tecniche di memoria e lettura veloce, perché oltre all'aspetto tecnico si impara molto anche dal punto di vista personale. Credo che ci siano persone e persone, dal corso puoi ricavare tanto, tantissimo... basta volerlo, basta trovare il coraggio di buttarsi dal ponte con ai piedi un elastico che non hai legato te! Congratulazioni!

Ciao

Steo ha detto...

Grande Danilo...della saluta non mi interessa nel senso che se mi ammalo, mi prendo un raffreddore ma nel fare quello che voglio, nel divertirmi, nel lavorare piu di quanto dovrei...allora va bene!Se piove o grandina e "rischio di ammalarmi", me ne frego e esco lo stesso se è quello che mi fa stare bene...in questo senso l'ho fatto. E comunque avevo scritto di non dire dove e perchè ho imparato queste cose!!!^^ E non è solo grazie al corso che vivo in maniera totalmente diversa ora, magari un giorno ne parliamo. Grazie Danilo!!!

PS e comunque si, alzati e vaglielo a dire!!!

Danilo ha detto...

ahhhhhhhhhh mannaia a me avevo letto proprio il contrario. del tipo vorrei che lo scriveste voi! vabbè....

Tanto è molto intuibile!

Ciao

Refferer